100

CASA ALBEGA

RISTRUTTURAZIONE DI UN APPARTAMENTO SU DUE LIVELLI

Piano attico di un  edificio in stile liberty dei primi del ‘900 con tetto in legno, caratterizzato dalla preesistenza di una capriata palladiana.
L’altezza dell’appartamento è tale da permettere l’utilizzazione del sottotetto a mezzo di un sistema di collegamento verticale, rendendo la superficie utile a 500 mq circa.

La scala rappresenta il fulcro di quest’abitazione, intorno ad essa si sviluppa il living a doppia altezza. La scala, con ringhiera in vetro e metallo, è concepita a rampe affiancate: la prima è costituita da mensole in pietra, mentre i gradini della seconda sono in acciaio Corten sagomato. Questo scenografico sistema di collegamento verticale permette di accedere al livello del sottotetto che ospita gli ambienti più riservati della casa, come la zona benessere e la zona notte. Dall’ingresso è possibile scorgere la capriata lignea che si innesta trasversalmente al solaio del sottotetto. Una grande vetrata si apre sulla zona giorno lasciando in comunicazione il living con la zona pranzo, coperta da un pregiato soffitto a cassettoni.

Nella sal da bagno elementi semplici si compenetrano tra loro divenendo funzionali in una concezione nuova dell’ambiente più intimo della casa. Un ruolo di primo piano è assunto dalla vasca, realizzata in opera e conclusa perimetralmente da una lastra in vetro.